Cos'ha di così speciale il Calendario Maya?


 

Una persona che non è ancora entrata in contatto con il Calendario Maya potrebbe essere a volte inizialmente sorpresa dal fatto che oggi alcune persone dedichino tanto interesse ad un antico calendario. Dopo tutto, la storia dell'umanità ha visto un gran numero di calendari. Non è il Calendario Maya solo un argomento estremamente specifico che interessa specialisti o appassionati di storia? Qualcuno potrebbe chiedere: "Perchè il mondo oggi avrebbe bisogno di un altro calendario oltre a quello Gregoriano o quello Musulmano che sono correntemente in uso? E perchè questo dovrebbe essere il Calendario Maya?".
Per cominciare, la maggior parte delle persone, probabilmente, ha una visione troppo limitata dell'importanza della civiltà Maya e, generalmente, delle tradizioni dei nativi americani. Infatti, le città Maya al loro massimo splendore, dal 5° al 9° secolo d.C., furono tra le più grandi del mondo e svilupparono la matematica e l'astronomia più avanzate della loro epoca.
Quindi, anche se le civiltà native americane sopravvissero a stento al successivo contatto con gli europei, furono e sono portatrici di una significativa e insostituibile parte della Coscienza umana globale.
Quando si parla del Calendario Maya, ci si riferisce a qualcosa di profondamente diverso da un sistema che serva giusto a segnare il passare del tempo. Il Calendario Maya è soprattutto un calendario profetico che può aiutarci a capire il passato e a prevedere il futuro. È un calendario di epoche che descrive come l'avvicendamento di Heaven e Underworld condizioni la Coscienza umana e, di conseguenza, il contesto del nostro pensiero e delle nostre azioni in una data epoca. Il Calendario Maya fornisce un preciso schema del Piano Cosmico e dello svolgimento di tutte le cose che esistono. Oggi ci sono chiare evidenze empiriche di questo, qualcosa che illumina di nuova luce gli antichissimi quesiti dell'umanità. Le cose esistono per una precisa ragione; la ragione è che si inseriscono nel piano cosmico divino. Per coloro che intraprendono seriamente lo studio del Calendario Maya ciò diviene presto evidente e la precedente visione materialistica del mondo perde qualsiasi importanza. Il Calendario Maya è l'ingresso ai mondi della Coscienza verso i quali la maggior parte dell'umanità è stata resa cieca attraverso l'uso di calendari falsi o illusori.
Dal momento che tutto ciò che esiste è un aspetto della Coscienza e il Calendario Maya descrive l'Evoluzione della Coscienza in tutti i suoi aspetti, nulla rimane inesplorato per lo studioso che si dedica seriamente al Calendario Maya. Esso coinvolge tutto ciò che è scienza, tutto ciò che è religione, tutto ciò che è vita. Siamo qui per una ragione. Il tempo non è più equiparato al denaro, ma allo spirito. Il tempo è ispirazione!

 

Carl Johan Calleman


Traduzione a cura di Tiziana Ronchietto (rev. di Marco Fardin)

 

Fonte: http://www.calleman.com/content/articles/special.htm

 

Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.

     
privacypolicy cookiespolicy